Tag

, , , ,

Da alcuni giorni dallo studio dove sono seduto ogni mattina, sentivo il verso di un uccello cui non ero abituato. Sembrava una quaglia ma non ero sicuro. In realtà, già una settimana fa, avevo notato il volo fatto di larghe planate e di rapidi battiti d’ali, di un uccello di media grandezza, molto colorato e con il becco affusolato. Domenica scorsa poi, parlando con un amico, mi raccontava come da queste parti avesse visto in volo uccelli diversi dal solito che aveva identificato come volatili africani, in grado di mangiare le vespe con un sistema particolare per mondarle dall’aculeo.

Oggi tutte queste informazioni separate nella mi testa, hanno fatto match e si sono unite. Mentre accompagnavo all’uscita i tecnici informatici intervenuti a risolvere un problema con la rete, ho sentito che uno diceva all’altro: “Vedi quegli uccelli, vengono dall’Africa e da molto tempo non tornavano in questa zona”. Bingo! Le nuove sinapsi si sono unite tutte e sono corso su google. E’ bastato digitare le parole: uccello africa vespe per fare ufficialmente la conoscenza del GRUCCIONE!

Questo pennuto, nome scientifico Merops apiaster, come recita il sito che riporta le sue caratteristiche, è: “lungo circa 27 cm, ha un piumaggio molto colorato, con le parti superiori marrone e gialle, le ali e la coda verdi, le parti inferiori verde-mare e la gola gialla.” A vederlo è davvero carino e soprattutto, davvero i suoi cerchi in volo fanno venire alla mente quei documentari dall’Africa dove se ne vedono interi stormi. Guardali e sapere da dove arrivano, da una grande emozione: più delle rondini cui siamo molto abituati.

Insomma, magari sarà per l’effetto del riscaldamento del pianeta che ha portato qui le temperature e quindi la fauna africana; magari sarà solo per questa estate che è stata più calda delle altre, o magari sarà perché in questa zona api e vespe non mancano e quindi c’è cibo in abbondanza, ma mi sono detto: sono fortunato a venire ogni mattina al lavoro in un posto dove posso ascoltare e vedere anche il coloratissimo Gruccione. Raro lui e raro un posto di lavoro così!

http://digilander.libero.it/verdecammina/gruccione.htm

http://it.wikipedia.org/wiki/Merops_apiaster

 

Annunci